AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità MappaMappa del sitoProgetto SeOLProgetto EtnaOnline
La Città

Fiere Mercati

 

Nel periodo a cavallo tra carnevale e pasqua viene svolta la Sagra dell'Olio d'Oliva e dei prodotti tipici.
E' una manifestazione legata alla produzione dell'ottimo olio locale e che serve come trampolino di lancio per la sua promozione e commercializzazione. Vengono invitati tutti i produttori olivicoli e dei prodotti agricoli locali e nella sua struttura vengono inseriti seminari, incontri tra le realtà imprenditoriali e l'Assessorato Regionale all'Agricoltura  sulle innovazioni tecnologiche e colturali, degustazioni, dimostrazioni di tecniche innovative, e non ultimi qualche spettacolo folcloristico.

Sagra
Nel periodo di San Martino, nel mese di   Novembre, a cadenza biennale, viene svolta la sagra della salsiccia, caliceddi e vino, che originariamente coincideva con la festa del vin novo, a cui si sono aggiunti poi sia i " caliceddi ", verdura tipica del luogo, di gusto amarognolo, che ben si sposa col gusto sapore della salsiccia arrosto e di un buon bicchiere di vino.
Nel periodo di giugno, viene svolta la sagra delle ciliegie.
Nel periodo che và dalla fine di ottobre alla fine di dicembre, si svolge a Ragalna il Mercatino dei prodotti tipici biologici.
Nato originariamente come punto vendita di prodotti specifica tamente biologici, si è voluto imprimere una marcia in più impegnando i produttori agricoli ragalnesi a partecipare al mercatino proponendo prodotti artigianali della tradizione ragalnese di prima qualità e delle zone di Ragalna; questo di fatto ha innalzato il livello della qualità dei prodotti ragalnesi.



Fiera
Infatti si può trovare tutto quello che ormai non si trova più in giro perché nessuno li fa più: Mostarda sia di mosto che di ficodindia, sia fresca che secca, "i Ficu Sicchi" fatti in casa, il sapone fatto in casa con la glicerina e l'olio d'oliva, confezioni casalinghe di ogni tipo di marmellata e conserve, "sorbe", frutti e verdure della zona di Ragalna, i rinomati" Fungi di ferra", funghi di ferula, o Porcini, e tante altre specialità che fanno sentire l'odore antico del  fumo  del forno per fare  pane fresco, o quello della ricotta che "quagghia" davanti agli esterrefatti ragazzini che lo credono un miracolo, oppure ancora l'odore dei   frutti dell' etna.